handitecno

Benvenuto nel sito Handitecno dedicato alle tecnologie per disabili nella scuola.

continua...

logo Ministero della Pubblica Istruzione logo Agenzia Scuola
tutte le parole una almeno la frase esatta
 



Disturbi di comunicazione e relazione

Quando non possiamo comunicare i nostri pensieri, non possiamo domandare ciò che ci serve sapere, quando non possiamo conversare... siamo in una condizione di isolamento e frustrazione.
Questa è la condizione in cui si trovano molte persone in conseguenza di patologie severe che impediscono l'uso della voce per comunicare e interferiscono con la capacità motoria e in alcuni casi anche con le prestazioni mentali.
Per venire incontro a questa particolare condizione, esistono strumenti tecnologici che rendono possibile una comunicazione in forma di messaggi scritti o messaggi in voce esplicitando così in forma chiara per l'ascoltatore richieste che altrimenti rimarrebbero inespresse.
Il nome con cui genericamente vengono classificati questi ausili per la comunicazione è quello di "comunicatore", uno strumento capace di tradurre il pensiero in domande verbali.

Ostacoli

L'uso dei comunicatori può essere difficoltoso per tutti coloro che sommano su di sè disabilità plurime e oltre alla impossibilità di parlare si trovano o in una situazione di ritardo mentale o di deficit motorio di una certa gravità. Questa condizione rende difficile o impossibile l'utilizzo di un computer con periferiche standard, e occorre fare ricorso ad ausili HW e SW specifici o a comunicatori portatili.
Un ostacolo può essere rappresentato dall'investimento richiesto per addestrare l'alunno all'uso dello strumento; la comunicazione, attraverso strumenti tecnologici, infatti, richiede un consistente lavoro di formazione che metta in condizione l'alunno di affrontare scelte in cui entrano in gioco competenze precise.

Altro ostacolo indiretto può essere rappresentato dal lavoro necessario per strutturare gli ambienti della classe in modo ottimale, pena una situazione difficile da gestire e debole dal punto di vista dell'efficacia formativa.

Possibili soluzioni

Per facilitare la comunicazione si può fare ricorso a dispositivi più o meno complessi chiamati Comunicatori.
I comunicatori, siano essi collegabili o meno al computer, consentono ad una persona con problemi di emissione vocale di comunicare le proprie esigenze attraverso codici prestabiliti. I codici possono essere personalizzati, utilizzando parole, frasi, pittogrammi, icone ecc...
Esistono comunicatori portatili, delle dimensioni di un registratore di cassette, e comunicatori che possono essere sia portatili che collegabili ad un computer. L'emissione della richiesta avviene attraverso segnali sonori e/o visivi, per i messaggi vocali fanno in genere ricorso ad una voce registrata (vocabolario limitato) o ad una voce sintetizzata (vocabolario illimitato).
La scelta del comunicatore adatto è un percorso delicato che deve tenere conto di aspetti tecnologici ma anche di aspetti psicologici e, a scuola, di aspetti didattici; occorre quindi nella fase progettuale il lavoro coordinato di una équipe pluridisciplinare che sappia coniugare aspetti di tipo sanitario (postura) con le esigenze pedagogiche del soggetto e della classe.